Durante l’ipnosi perderò in controllo di me stesso?

Durante la trance ipnotica c’è consapevolezza di ciò che si sta vivendo perciò si è in grado, in qualsiasi momento, di ritornare al normale stato di attenzione.

Si può usare l’ipnosi per influenzare le persone a fare cose contro la loro volontà?

Milton Erickson rispose: “Far fare ai pazienti qualcosa che è contraria alla loro natura non è certamente un lavoro che mi piace: far fare le cose che desiderano fare è già abbastanza duro!”

Perché dovrei scegliere di utilizzare l’ipnosi?

Perché permette di arrivare velocemente ed efficacemente alla soluzione del problema.

L’ipnosi può essere utile per superare momenti di crisi?

L’ipnosi aiuta a definire i confini e la natura della crisi, a scoprire quali risorse siano disponibili per il raggiungimento di un nuovo equilibrio.

A chi è consigliata?

A chi vuole sviluppare le proprie potenzialità intellettive e relazionali.

L’ipnosi può migliorare lo stato di salute?

L’ipnosi è uno stato mentale che può avviare processi di auto guarigione. Inoltre, favorendo la comunicazione mente-corpo, può essere efficacemente utilizzata nei casi in cui si desideri gestire il dolore fisico.

È dimostrato che lo stato di trance migliori la concentrazione, la creatività, l’attività del sistema neurovegetativo.

L’ipnosi può essere utile alle donne in gravidanza?

La familiarità con l’ipnosi aiuta a sviluppare un’efficace percezione del proprio corpo e delle sue funzionalità, utile negli adattamenti dell’organismo alla gestazione e durante il parto.

Quanto dura una seduta d’ipnosi?

La durata media di una seduta è di circa novanta minuti.

Quanto dura un percorso con l'pnosi?

Un ciclo di 5 o 6 sedute garantisce un buon apprendimento per poter proseguire in autonomia il percorso.

L'ipnosi può essere praticata da chiunque?

Secondo la legge italiana l’ipnologo esperto può praticare liberamente l’ipnosi, in qualità di libero professionista, ai fini della crescita personale del proprio cliente, per il suo sviluppo e la presa di coscienza, oltre che per la riscoperta di risorse e l’insegnamento di tecniche atte a dissolvere disagi e per il miglioramento personale e relazionale.